NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE n° 10 del 25 luglio 2016

NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE n° 10 del 25 luglio 2016

a cura dell'Agr. Moreno Moraldi
 
Le elevate temperature riscontrate fino a pochi giorni fa, che dovrebbero essere di ritorno anche nel breve periodo, consentono di non preoccuparsi della mosca. Il momentaneo raffrescamento, limitato nel tempo e collegato soprattutto a temporali sparsi pomeridiani, non è condizione sufficiente per elevare il rischio di danni. Tra l’altro le punte di caldo registrate nelle scorse settimane hanno ridotto moltissimo le potenzialità della mosca per il periodo centrale dell’estate. Diverso può essere il rischio nel mese di settembre quando l’andamento climatico può ritornare favorevole alla vita dell’insetto.

Ad ogni buon conto, per avere conferma dell’assenza di ovideposizioni si consiglia di verificare direttamente i frutti per trovare eventuali piccoli fori visibili sull’esterno delle drupe. Per il controllo si raccolgono 100 olive (5 per ciascuna pianta) prelevandole ad oltre 150 cm da terra nella parte della chioma esposta a sud, su 20 piante scelte a caso nelle diverse zone dell’oliveto. Con l’aiuto di una lente controllare che nelle drupe non vi siano fori e, tagliando l’oliva in sottili fette con un taglierino, assicurarsi che all’interno non siano presenti uova vitali o larve già nate. Qualora nell’oliveto vi fossero olive da mensa, si consiglia di controllare queste per prime, separatamente rispetto a quelle da olio, in quanto sono preferite dalla mosca. L’eventuale trattamento che, ripetiamo, per il momento non risulta essere necessario, dovrà essere effettuato solo nel caso in cui, nelle 100 olive raccolte, se ne riscontrino più di 8-10 con presenza di uova o larve.

Si consiglia di rileggere sempre i bollettini precedenti in quanto, anche se non ripetuti, restano sempre validi i consigli dati nelle settimane scorse ed in particolare quelli riguardanti il monitoraggio, la diagnosi precoce dell’occhio di pavone, l’irrigazione, le concimazioni fogliari, l’eliminazione dei succhioni, nonché gli eventuali trattamenti con prodotti rameici.

Per chiunque volesse contattare direttamente il Dott. Moraldi, la mail è: moraldi@email.it

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!