NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE n° 16 del 5 settembre 2016

NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE n° 16 del 5 settembre 2016

a cura dell'Agr. Moreno Moraldi
 
Le piogge e le temperature non elevate dei prossimi giorni non saranno molto favorevoli per gli olivicoltori, ma più adatte alla ovideposizione e sviluppo della mosca. Le olive attaccate durante la prima fase dell’infestazione iniziano già a cadere, con perdite di produzione che in parte possono essere compensate dal maggior ingrossamento delle drupe sane rimaste sulla pianta. Per questo la prima ondata di attacchi è sempre considerata meno pericolosa, visto che le olive cadute a terra non vanno a penalizzare la qualità finale dell’olio. Quest’ultima potrà invece essere condizionata dagli attacchi più recenti e da quelli che si manifesteranno da ora in avanti. Le temperature tipiche del mese di settembre non potranno, da sole, tenere sotto controllo lo sviluppo della mosca e l’insetto, in queste condizioni, passa da una generazione all’altra in tempi che possono variare dai 16 ai 20 giorni.

Per quanto detto sopra si consiglia, da ora in poi, di controllare gli oliveti con assiduità e, se necessario, intervenire senza esitazioni. E’ anche indispensabile, prima di eseguire i trattamenti, tener conto dei giorni mancanti fino alla data presumibile della raccolta. Infatti i principali prodotti fitosanitari ovicidi e larvicidi prevedono un periodo di carenza (tempo che deve passare dall’ultimo trattamento a quando si raccolgono le olive) di almeno 28 giorni ed un intervallo, tra un trattamento e l’altro, di circa 18 giorni.

Per approfondire l’argomento è anche possibile partecipare ai vari incontri che le Associazioni di categoria e le Amministrazioni locali stanno organizzando per sensibilizzare gli olivicoltori ad una maggior presa di coscienza del problema e ad un uso razionale delle difese disponibili. Ad esempio, mercoledi 7 settembre, dalle 18:00 in poi, presso il Centro Poliivalente di Ca’ Rapillo di Spello (PG) ci sarà un incontro dedicato alla situazione ed alle strategie di controllo della mosca.

Evitando di ripetere in continuo gli avvertimenti, i consigli, i metodi di controllo ed i rimedi già suggeriti in passato, si invitano I lettori a leggere I bollettini precedenti di quest’anno 2016, dove è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per un corretto approccio al problema della mosca olearia e delle patologie dell’olivo.

Per chiunque volesse contattare direttamente il Dott. Moraldi, la mail è: moraldi@email.it

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!