SONO EVIDENTI ORA I DANNI PER IL GELO, MA ADESSO E' TEMPO DI FIORITURA - NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE

SONO EVIDENTI ORA I DANNI PER IL GELO, MA ADESSO E' TEMPO DI FIORITURA - NOTIZIARIO DELL’OLIVICOLTORE n° 2 del 23 aprile 2018 -
a cura dell'Agr. Moreno Moraldi
 

Sono passati circa 40 giorni dal precedente bollettino n.1/2018 con il quale venivano anticipate le conseguenze dei danni da freddo agli oliveti della nostra Regione. In particolare veniva riportato:

“E’ necessario premettere che sicuramente ci sono stati dei danni la cui intensità è però variabile da zona a zona e molto diversa anche all’interno dei singoli comprensori. Le situazioni variano, anche di molto, a seconda della cultivar, dell’esposizione, della protezione ricevuta dalle montagne e, soprattutto, in funzione del microclima e del ristagno di umidità verificatosi in ogni singolo appezzamento”.

Purtroppo oggi abbiamo la conferma delle previsioni fatte allora. Infatti i danni da freddo sono particolarmente manifesti e, in questo periodo, il colore del fogliame delle piante danneggiate è ben diverso da quello delle piante sane. Per il da farsi si rimanda a quanto scritto in precedenza.
Nel frattempo ci avviciniamo al momento della fioritura, attesa tra due o tre settimane a seconda della zona e della varietà. Per non danneggiare i fiori, i trattamenti rameici possono essere effettuati soltanto prima che inizi l’apertura dei primi boccioli floreali e mai dopo l’apparizione dei primi petali. Per aumentare l’allegagione, con un anticipo di 12-15 giorni rispetto all’apertura completa dei fiori, potrebbe essere utile somministrare il boro per via fogliare a bassa concentrazione (0,1%). Il boro è utile, se non indispensabile, soprattutto negli oliveti posizionati su terreni alcalini con pH > a 8, dove le piante potrebbero manifestare delel difficoltà di assorbimento di questo elemento.

Dall’esperienza di questi ultimi anni si consiglia di irrorare il boro aggiungendoci degli altri microelementi ed anche il potassio. Coloro che hanno effettuato una regolare concimazione azotata al terreno in primavera devono evitare di aggiungere ulteriore azoto in questo periodo.
Negli oliveti con danni da gelo potrebbero essere di aiuto anche delle irrorazioni fogliari con aminoacidi attivatori del processo fotosintetico, da effettuarsi nell’immediata prefioritura e da ripetersi nel mese successivo.
Un augurio di buon lavoro a tutti gli olivicoltori.

Moreno Moraldi
studio.proverde@gmail.com

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!