IL LUGLIO PIU' PIOVOSO DEGLI ULTIMI 140 ANNI A PERUGIA

IL LUGLIO PIU' PIOVOSO DEGLI ULTIMI 140 ANNI A PERUGIA

Si sta concludendo un mese di luglio 2014 che rimarrà impresso per molti anni nella memoria di molti perugini, sia per le basse temperature registrate (sono state solo 6 le giornate con temperature intorno ai 30 gradi di cui solo 3 con massime di 33, peraltro registrate in periferia in aree pianeggianti), ma soprattutto per i 13 giorni di pioggia che hanno portato ad accumulare 150mm di accumulo totale ,dato rilevato dalla stazione meteo sita nell’acropoli della città c/o la biblioteca Augusta. Per quanta riguarda il capoluogo si tratta del record precipitativo relativo al mese di luglio degli ultimi 140 anni, il precedente record era stato registrato nel 1874 con 189,6 mm. In altre stazioni dislocate nel territorio del comune di Perugia che compongono la rete meteo gestita da “linea Meteo” in collaborazione con”Perugia meteo” sono stati registrati dati ancora più elevati come i 171mm di san marco e i 170 mm di Ponte Valle Ceppi.
Anche di recente si erano raggiunti valori molto vicini a quelli registrati nel 2014 e precisamente nel 2002 con 140mm e nel 1989 con 144mm

Naturalmente l’anomalia di questo mese luglio non riguarda solo il capoluogo regionale, ma tutta la regione, che è stata interessata da piogge molto abbondanti (lo sarebbero state anche per un mese autunnale) con accumuli maggiori nella fascia centrale della regione con 100-120mm nel settore del Trasimeno, 150mm nel Perugino, nell’ Umbertidese , nell’eugubino e folignate e con un massimo di 227mm nel Gualdese. Leggermente inferiori le precipitazioni nell’area ternana con 120mm , e nell’orvietano e tuderte con 60-80mm

 



La più perturbata è risulta la terza decade del mese con ben 7 giorni di pioggia e con accumuli di 80-90mm, ma anche il resto del mese è stato contraddistinto da variabilità con temporali e rovesci frequenti intervallato da brevi periodi di non più di 3-4 giorni di tempo stabile, con addirittura, nell’ultima decade, precipitazioni che hanno assunto anche carattere esteso e persistente tipico della stagione autunnale.

Le cause di questa particolare anomalia nell’evoluzione dell'estate 2014 vanno ricercate su scala almeno continentale, dove abbiamo riscontrato il rinnovarsi da tempo di una distribuzione della pressione piuttosto anomala per la stagione estiva, in quanto un'area di alta pressione si è posizionata sempre più frequentemente dalla meta del mese di giugno e poi, per tutto il mese di luglio, sulla penisola Scandinava, e in genere sul settore settentrionale dell’Europa, bloccando di fatto il flusso perturbato atlantico che corre da ovest verso est, deviandone una parte verso sud-est in direzione proprio del Mediterraneo e dell'Italia. Si è come scavato “un corridoio” che dalle Isole Britanniche ha avuto come obiettivo il Mediterraneo centro- occidentale e l’Italia, in seno al quale sono transitate molte perturbazioni.

Al momento non sappiamo quanto durerà questa situazione, tuttavia non sembrano prospettarsi attualmente mutatementi importanti nella circolazione atmosferica che lascerebbero pensare ad una decisa inversione di marcia di Agosto rispetto a Luglio. Quindi ipotizziamo che questo mese possa essere caratterizzato da fasi soleggiate con temperature generalmente nella norma, intervallate da alcuni brevi periodi di instabilità.

<br/><b><i><font color='#000000'>Immagine del 28 luglio 2014 con Perugia con la nebbia</font></i></b>
Immagine del 28 luglio 2014 con Perugia con la nebbia

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!