1991

Febbraio: escursione termica da record

Dopo una seconda metà di gennaio caratterizzata da venti gelidi e freddi di tramontana, il 6 febbraio queste correnti fredde provenienti da est, si sono invorticate sul Tirreno dando luogo ad un’improvvisa quanto intensa fase di maltempo che è iniziata con un’abbondante nevicata su tutta la regione. La fig. 38 è relativa al 6 febbraio 1991 e mostra un nucleo di aria molto fredda addossata alle Alpi orientali che sta per interagire con il Mediterraneo centrale. La nevicata ha interessato il capoluogo dalle ore 5 alle 14, con
accumuli al suolo fino a 20cm a Ponte Valleceppi, intorno ai 25cm a Perugia centro. Nella notte tra il 6 e il 7 febbraio, intorno alle 6 del mattino, è stata registrata la punta di temperatura minima di questi 31 anni con -15,00°C a Ponte Valleceppi. Durante la giornata, poi, si è verificato un graduale e costante incremento della temperatura sotto la spinta di correnti occidentali più miti e umide che, se da un lato hanno riportato le precipitazioni nevose al pomeriggio con una temperature ancora d i -4°C, poi intorno alle 20,00 la precipitazione si è trasformata in pioggia con una temperatura di +1°C, fino a raggiungere il giorno successivo la massima di 9°C. Questa cronaca dettagliata “minuto per minuto”, ci serve per sottolineare un escursione termica di 24°C avvenuta in sole 30 ore. Complessivamente, nell’analisi delle temperature del mese di febbraio, si può notare un’altra escursione termica di rilievo: dai -15°C di minima del 7 ai 19°C di massima del giorno 26, con ben 34 gradi di differenza. Oltre alla neve del 6 febbraio, va segnalata anche una forte piena del Tevere con esondazioni temporanee che si sono verificate il giorno 11 febbraio. La piena è stata causata, oltre che dalle piogge, al forte rialzo termico che ha fuso il manto nevoso presente anche nelle pianure dell’AltoTevere.

 

Nevicata 20 aprile e freddo di maggio


Al culmine di un mese di Aprile davvero freddo, sia per  le minime che per le massime, l’episodio più importante si registra il 19-20 aprile, con nevicate anche in pianura, soprattutto sull’Umbria meridionale (spoletano, valnerina, orvietano), ma anche a Perugia, dalle 10.00 alle 11.30 del giorno 20 aprile, con una temperatura minima di 0 gradi e una massima di 2 gradi al centro di Perugia. Tutto ciò è evidenziato dalla fig. 39 che mostra una temperatura a 1300 metri di -3°C sulla regione ed una discesa di aria fredda dal   Mar Baltico). Nei giorni successivi, complice il rasserenamento notturno, precisamente il 22 e il 25 del mese, si sono verificate al mattino in pianura, temperature minime rispettivamente di -0,5°C e 0°C. Questa situazione di freddo anomalo per il periodo, caratterizzata da tempo perturbato, è proseguita poi anche nel mese di maggio (vedi fig. 40 che evidenzia il perdurare della circolazione fredda sull’Europa centrale), con estremi di temperatura massima registrati rispettivamente il 7 e il 16 maggio di 8°C e 7°C!
 











Novembre 1991


Dal 14 novembre 1991 ha avuto inizio una settimana con tempo particolarmente piovoso e perturbato. La fig. 41 mostra una forte irruzione di aria fredda che dal Mar di Norvegia, si è diretta sul Mediterraneo occidentale innescando una serie di perturbazioni che, per 10 giorni, hanno interessato a più riprese l’Umbria portando 184mm totali di pioggia. Tale evento, ha provocato nello stesso periodo, oltre a frane e smottamenti, anche tre piene rilevanti del fiume Tevere, che ha raggiunto per due volte il livello di guardia. Questo episodio, caratterizzato da precipitazioni così intense e ristrette in un breve lasso di tempo, è stato poi seguito, da un lunghissimo periodo di siccità, fino alla fine di marzo! Ciò ci da spunto ancora una volta per riflettere su come, nel periodo tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, ci sia stata un’alternanza frequente di eventi piovosi e siccitosi, caratteristica questa di un tempo meteorologico che tende a radicalizzarsi con eventi sempre più estremi.

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Canali

Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!