» Diario meteo » 1993

1993

Un anno a due facce ben distinte: nei primi otto mesi dell’anno (inverno, primavera ed estate) sono caduti soltanto 226mm di pioggia, un record negativo assoluto che ha messo in ginocchio, per questa siccità breve ma intensa, molti ecosistemi, sia naturali che antropici, della Regione. Basta ricordare, a testimonianza di ciò, i numerosissimi incendi che hanno interessato il patrimonio boschivo dell’Umbria, non solo in estate, ma anche nel periodo primaverile. Poi da settembre, è iniziato un periodo straordinariamente piovoso e perturbato, che è proseguito fino alla fine dell’anno, con l'accumulo totale di 574mm, che sommati ai precedenti hanno portato le precipitazioni sul capoluogo regionale, quasi sui livelli della norma. Il dato finale quindi, non evidenzia l’assoluta anomalia registrata nella distribuzione delle precipitazioni durante l’anno e ci fa riflettere sull’estremizzazione dei fenomeni così evidenti anche in un periodo molto limitato, cosa che purtroppo va intensificandosi con il passare degli anni. Dal punto di vista termico, le temperature dell’inverno sono state leggermente inferiori alle medie, mentre in estate, seppure non sono state registrate punte di calore estremo, luglio ed agosto in particolare, sono stati mesi piuttosto caldi.

Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

LE NOSTRE WEBCAM
 


Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!