Bollettino meteo per venerdì 4 dicembre 2020

04/12/2020
VENERDI' 4 DICEMBRE

Nuvolosità variabile al mattino su tutta la regione foschie dense e banchi di nebbia nelle pianure e nelle valli. Tendenza ad intensificazione della nuvolosità con la possibilità di locali precipitazioni, specie sulle zone occidentali. Piogge dalla notte

Venti deboli meridionalli, tendenti a moderati dal pomeriggio
Temperature minime in aumento
temperature massime stazionarie o in lieve diminuzione


Bollettino meteo per sabato 5 dicembre 2020

05/12/2020
Situazione prevista alle ore 09.00
Situazione prevista alle ore 09.00
Situazione prevista alle ore 20.00 Situazione prevista alle ore 20.00
SABATO 5 DICEMBRE

Molto nuvoloso su tutta la regione con precipitazioni anche estese, che potrebbero risultare anche abbondanti e a localmente a carattere temporalesco. Nevicate a quote molto elevate sulle cime dei monti Sibillini

Venti moderati meridionali con locali rinforzi

Temperature minime stazionarie
Temperature massime stazionarie, in diminuzione in serata



Avvisi meteo

FASE PROLUNGATA DI MALTEMPO ALMENO FINO A DOMENICA 6 DICEMBRE CON PRECIPITAZIONI, LOCALMENTE ANCHE INTENSE, E NEVICATE ANCHE TEMPORANEAMENTE A QUOTE COLLINARI - Bollettino meteo dell'1 dicembre 2020 - ore 10.30

Oggi 1 dicembre, secondo il calendario meteorologico mondiale inizia la stagione invernale, e in coincidenza proprio con il calendario, su tutta l'Europa è in atto un generale peggioramento del tempo a causa dell'azione del vortice polare che con una propaggine andrà ad insediarsi nei prossimi giorni tra le Isole Britanniche e il mar del nord, questo significa che una serie di perturbazioni a carattere freddo verranno pilotate in direzione dell'Europa centrale, avendo come obiettivo finale il Mediterraneo centrale e quindi la penisola italiana che pertanto si appresta ad essere interessata da una fase di tempo  per lo più perturbato, piuttosto lunga. Andando con ordine: martedì 1 dicembre, un primo fronte freddo irromperà sul centro-nord dell'Italia attivando subito una depressione sulle regioni centrali che porterà su queste zone, tra martedi 1 e mercoledi 2, precipitazioni anche intense e a carattere nevoso a quote collinari su Emilia Romagna e al di sopra degli 800-1000 metri anche sui rilievi appenninici centro-settentrionali. Poi, per giovedi 3 e prima parte di venerdi 4 avremo un temporaneo miglioramento, in attesa da venerdi pomeriggio di un intenso peggioramento che si protrarrà per tutto il fine settimana con precipitazioni talora abbondanti su Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Triveneto e con abbondanti nevicate sui rilievi alpini e appenninici settentrionali, localmente nevicate anche in pianura padana tra Piemonte, Lombardia ed Emilia, spireranno venti forti di libeccio sul settore tirrenico. Le temperature in sensibile calo da martedì sia al nord che al centro, invece saranno in lieve ripresa nei prossimi giorni.

Sull'Umbria già da martedì 1 dicembre il tempo è in deciso peggioramento con nuvolosità estesa e precipitazioni in graduale intensificazione assumendo carattere nevoso al di sopra degli 800-1000 metri. per mercoledi 2 ancora precipitazioni sparse di nuovo in intensificazioni a partire dal pomeriggio con nevicate abbondanti al di sopra dei 1000-1200 metri. Giovedi 3 giornata con tempo variabile con alternanza di schiarite e annuvolamenti e residue precipitazioni al mattino, poi venerdi 4 progressivo peggioramento con venti sostenuti di libeccio e precipitazioni anche intense dal pomeriggio, mentre la quota neve sarà in temporaneo rialzo fino ai 1400 -1500 metri. Per tutto il prossimo fine settimana sulla regione avremo tempo perturbato con precipitazioni che potranno risultare anche abbondanti e le eventuali  pause e schiarite avranno carattere temporaneo

Gianfranco angeloni Perugia Meteo


Stazione meteo Perugia centro
in tempo reale

Stazione meteo San Pietro
(nuova!)

LE NOSTRE WEBCAM
 


Aggiornato al 31/12/2014

Vai al diario meteo giorno per giorno!

Vieni a trovarci su facebook!